A differenza di quanto accade negli altri comuni, che gestiscono e amministrano i propri teatri riuscendo ad ottenere dei vantaggi per la collettività sia in termini economici, sia in termini culturali, ma soprattutto in termini di sviluppo del lavoro, a Salerno l’amministrazione comunale si fa carico degli oneri d’impresa relativi alla gestione del Teatro Verdi e alla messa in scena di ogni spettacolo secondo quanto deciso dal Direttore Artistico.

Scarsissima trasparenza, nessun coinvolgimento dei cittadini e costi eccessivi determinano un altro fallimento delle amministrazioni comunali che a Salerno continuano ad operare senza una meta precisa: la crescita della città.

Buona visione.

Guarda su Facebook