Si è tenuto ieri mattina un incontro in tema di legalità, organizzato dal comando provinciale della guardia di finanza, con gli alunni della scuola secondaria di I grado “Nicola Monterisi” di Pastena.
L’iniziativa rientra nel progetto “Educazione alla legalità economica”, giunto alla sesta edizione, nell’ambito del protocollo d’intesa stipulato tra il comando generale della guardia di finanza e il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie.

In rappresentanza delle Fiamme gialle c’era il capitano Diana Campanella che ha abilmente divulgato, con un linguaggio idoneo alla giovane età della platea, una serie di nozioni per far maturare la consapevolezza sul valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, e dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Questa scuola, come altre nella nostra provincia, ha aderito al concorso di idee, legato all’iniziativa, che prevede la produzione di elaborati (grafici, audio, video e fotografici) opportunamente stimolata dai docenti. Un’occasione che rappresenta un ulteriore momento di confronto, di riflessione e di elaborazione per gli studenti sul tema della cittadinanza attiva e responsabile, da intendersi come valore non astratto, ma concreto, strettamente legato a quello di legalità. Oltre la teoria, per appassionare i giovanissimi alunni, c’è la pratica. Gli studenti si sono, quindi, trasferiti in palestra dove ad attenderli c’era il gruppo cinofilo del comando provinciale che si è esibito in un’azione simulata di ritrovamento di droga all’interno di una delle numerose valigie sistemate al cospetto del pubblico entusiasta. L’integrazione formativa, che questo tipo di iniziativa offre, è un’opportunità non trascurabile per i ragazzi che hanno così la possibilità di affrontare temi quali la legalità economica, le tasse, l’evasione e la corruzione al fine di comprendere determinati fenomeni che, pur sembrando lontani dal proprio vissuto, sono invece di impatto quotidiano.

Pubblicato su La Città di Salerno